Sale!
olio extravergine d'oliva condimento curry

Le Ferre Olio extravergine d'oliva condimento curry

Le Ferre

€ 5,56

-5.18%

€ 5,86

Nuovo prodotto

Miscela di aromi e spezie, tra cui pepe, cardamomo, cannella, cumino, coriandolo, chiodi di garofano.

Sapore intenso, lievemente piccante.

Dona una particolare nota aromatica a carni bianche, crostacei, riso.

Ideale per gli amanti della cucina etnica.

CLASSIFICAZIONE
Condimento, in olio extravergine d’oliva LE FERRE, a base di aroma di curry.

AROMA
Aroma di Curry.

I° ANNO DI PRODUZIONE
Campagna olivicola 2014/2015.

ZONA DI PRODUZIONE
Puglia sud, versante ionico.

TERRENO
Pianeggiante di medio impasto, scheletro assente, pH neutro, composizione chimico-mineralogica ottimale.

ALTIMETRIA
Da 230 a 290 metri s.l.m.

OLIVETI
Allevati a vaso (tipico pugliese) con una densità di 330 piante per ettaro, buona ventilazione.

CLIMA
Inverni miti, primavere ed estati tendenzialmente asciutte e prolungate.

STOCCAGGIO/CONSERVAZIONE
Silos di acciaio inox con temperatura controllata.

NOTE ORGANOLETTICHE/DEGUSTAZIONE
Sapore intenso, lievemente piccante, profumo penetrante e stuzzicante.
Il Curry è una miscela di aromi e spezie in polvere. Esistono molteplici varietà di Curry a seconda della regione e tradizione di provenienza. Tra gli ingredienti base vi sono pepe, cardamomo, cannella, cumino, coriandolo, chiodi di garofano. E peperoncino, con intensità differenti.

ABBINAMENTI GASTRONOMICI
Ottimo alleato per gli amanti della cucina etnica perché dona alle pietanze un gusto decisamente speziato. Ideale con tutti i tipi di carne, in particolare le bianche (specie il pollo), pesce, crostacei e verdure. Il tutto accompagnato dal riso.

MODO DI CONSERVAZIONE
In ambiente fresco (15/18°C) al riparo dalla luce e da fonti di calore.

DURATA
24 mesi dalla data di confezionamento.

CONFEZIONI
Bottiglia quadra “marasca”, vetro verde scuro, salvagoccia interno: 0,10 e 0,25 L.

UN PO’ DI STORIA
La parola "curry" deriva dal nome tamil "Kari", che significa "foglie essiccate di arbusto"; indica anche un piatto vegetariano della regione indiana di Madras. Venne introdotta in occidente nel XVIII secolo dagli inglesi per indicare una miscela di spezie utilizzata nella cucina indiana. In India il curry è il "masala" e, a seconda della località, ha diversa composizione di piante e spezie.

MODALITÁ DI IMPIEGO
Agitare bene prima dell’uso. Si consiglia l’utilizzo a crudo (in cottura la fragranza si disperde).

prodotti correlati